In vacanza alla scoperta della nostra Toscana

La Val di Cornia, la Maremma e la Toscana più conosciuta

Il mare e la Costa degli Etruschi

Terra di Toscana con le luci, i colori, i profumi del Mediterraneo, dove il mare è sempre protagonista.
Un mare premiato con le Bandiere Blu dell’Unione Europea e con altri importanti riconoscimenti per la pulizia delle acque e la qualità dei servizi e dell’ ambiente.
Ovunque tanto verde, nelle pinete che contornano le spiagge, nei boschi e nei parchi che si trovano a brevissima distanza dalla costa e, affacciate sul mare, la città di Livorno e località turistiche prestigiose.
E poi la storia, l’arte, l’archeologia, una prelibata gastronomia, vini d’eccellenza, e l’accoglienza di gente ospitale che contribuiscono a rendere unica la Costa degli Etruschi.

La Val di Cornia

La Val di Cornia costituisce l’estremo lembo meridionale della provincia di Livorno: un territorio prevalentemente collinare nell’entroterra e pianeggiante invece lungo la fascia costiera, fatta eccezione per il promontorio di Piombino che separa l’omonima città dallo splendido Golfo di Baratti, sulla cui sommità settentrionale sorge il castello medievale di Populonia, sorto nei pressi della antica e potente città etrusca. La zona si caratterizza infatti per le aree archeologiche di epoca etrusca, tra le quali spiccano quelle del Golfo di Baratti e di Populonia, e per i centri storici di epoca medievale. Da visitare i centri costieri come Piombino e San Vincenzo, così come i borghi collinari dell’entroterra, come Campiglia Marittima, Suvereto, Sassetta, Monteverdi Marittimo. Notevole è inoltre la ricchezza del sottosuolo, sfruttato per le numerose miniere già dai tempi degli Etruschi. Molto conosciuti ed apprezzati, a livello nazionale e internazionale sono i vini della Val di Cornia. La zona di produzione della d.o.c. Val di Cornia comprende i comuni di Suvereto, Piombino, Campiglia Marittima, San Vincenzo e Sassetta in provincia di Livorno ed il comune di Monteverdi in provincia di Pisa. I vini prodotti nei territori del comune di Suvereto hanno diritto alla denominazione di sottozona “Suvereto”.

La Maremma

La Maremma corrisponde all’area costiera della provincia di Grosseto, ed alle colline immediatamente retrostanti, che arrivano a lambire i fianchi del Monte Amiata e l’are del tufo, con i suggestivi borghi di Pitigliano, Sovana e Sorano e le loro architetture scavate nella roccia. La Maremma è ancora oggi una terra incontaminata: ai lidi e alle città turistiche (Castiglione della Pescaia, Marina di Grosseto o il Monte Argentario solo per citarne alcune) si affiancano infatti aree selvagge, dove il vento, la spiaggia e le aree protette si uniscono alle pinete litoranee e alle bordure di macchia mediterranea per formare un ambiente davvero unico, che si specchia nell’acqua limpida del mare Tirreno, classificato tra i più belli d’Italia e Bandiera Blu in diverse località balneari. Una terra in cui le professioni agricole vanno di pari passo con la conservazione delle tradizioni culturali ed enogastronomiche; in cui è possibile assaporare ancora la Toscana di una volta, quella dei campi coltivati, dei viali con i cipressi, dei vini pregiati e della ribollita, dei pittoreschi borghi medievali come Massa Marittima, Magliano in Toscana o Capalbio. Accanto a tutto questo non mancano la modernità ed il lusso, grazie a strutture turistiche accoglienti ed attrezzate, che offrono ogni possibile comfort al turista, permettendogli di vivere davvero l’esperienza che desidera.

Gli itinerari

Il territorio intorno a La Ranocchiaia offre una vasta gamma di itinerari per tutte le esigenze e per ogni età. Una rete di sentieri per gli amanti del trekking o delle escursioni a cavallo ed in bicicletta, percorsi tematici dedicati alla storia antica o a quella mineraria, itinerari enogastronomici alla scoperta dei sapori del territorio, attraverso i produttori più interessanti e le cantine più belle. Presso la nostra struttura troverete cartine, mappe ed altro materiale informativo in varie lingue ed una piccola biblioteca del territorio da consultare in ogni momento per avere informazioni e trarre ispirazione per scoprire gli angoli più belli del nostro territorio. Saremo inoltre ben lieti di fornirvi tutte le indicazioni necessarie e di consigliarvi al meglio per per le vostre avventure alla scoperta della Toscana

Firenze

La culla del Rinascimento italiano, una fra le più importanti capitali mondiali dell’arte e della cultura. Con il treno in meno di 2 ore si raggiunge la centralissima stazione di Santa Maria Novella, a pochi passi da Ponte Vecchio, dalla Galleria degli Uffizi, dal Duomo di Santa Maria del Fiore e Piazza della Signoria, dalle vie dello shopping e dai ristoranti tipici che affollano il centro storico.

Pisa

Raggiungibile in auto o in treno in un’ora, Pisa è nota in tutto il mondo per la sua torre, straordinario monumento che esalta la quadrilogia di Piazza del Duomo. La città vanta una storia millenaria che vede il suo maggiore splendore all’epoca delle Repubbliche Marinare. Scrigno di tesori artistici, quali le chiese romaniche e gotiche, le piazze e i palazzi affacciati sui Lungarni. Sede universitaria prestigiosa, la città non offre solo arte, cultura e storia, ma ambienti naturali di particolare suggestione, poco fuori dal centro urbano, quali il parco di Migliarino-San Rossore, il Litorale ed il Monte Pisano.

Siena

Raggiungibile in auto in 1 ora e mezzo, è una città che conserva intatto l’aspetto medievale. Perfetta da visitarsi a piedi, nonostante i numerosi saliscendi, la città offre un centro storico molto raccolto, attraversabile meno di mezz’ora, in cui perdersi nel fitto dedalo di vicoli e contrade. Da non perdere Piazza del Campo, teatro del celebre Palio, il Palazzo Pubblico con la panoramica Torre del Mangia, il Duomo, e S. Maria della Scala.

Lucca

Un’ora e mezzo di auto per raggiungere questa bellissima città di origine romana, ricca di arte e di cultura e fra le poche al mondo che può ancora oggi vantare una cinta muraria completamente integra, sulla quale è piacevole passeggiare in ogni stagione dell’anno. All’interno del centro storico, le numerosissime chiese, i vicoli pittoreschi ed i negozi tipici vi condurranno fino alla particolarissima Piazza Anfiteatro, con la sua forma allungata ed il susseguirsi di locali e case che si affacciano serrate sullo spazio centrale.